Comunicati

TUTTI I COMUNICATI

08.08.2022 11:01
VOLONTARIATO. PRESIDENZA CR: DONATORI SANGUE ESEMPIO DI GENEROSITÀ

(ACON) Trieste, 8 ago - Una loggia del Lionello, a Udine, gremita come si confà agli eventi più importanti della città, perché quando si tratta di donare, la popolazione del Friuli Venezia Giulia non si tira mai indietro. Così lo ha fatto anche questa volta sabato 6 agosto per salutare l'arrivo di una nuova autoemoteca, frutto dell'intesa volontariato/imprenditoria, ovvero Associazione friulana donatori sangue (Afds) e Gruppo Danieli di Buttrio.

Un evento importante per la cittadinanza e non sottovalutato dalle istituzioni, presenti con i vertici dell'amministrazione comunale, ma anche regionale e dell'Istituto superiore di sanità.

Per la presidenza dell'Assemblea regionale, i donatori di sangue sono persone generose che dedicano il proprio tempo agli altri, dimostrandosi responsabili nei confronti del prossimo. Sono un chiaro e paradigmatico esempio di impegno civile che dovrebbe essere insito in ognuno di noi e che si traduce nel rompere la catena dell'individualismo, smettere di essere parte di una società basata sul consumismo e sull'egoismo. Chi guarda ai donatori di sangue guarda a persone capaci di sapere aprirsi, saper essere per qualcun altro e non solo per se stessi.

E non da meno, per il massimo appresentante del Consiglio regionale, è l'azione dell'imprenditore privato che dimostra che fare economia non significa solo massimizzare l'utile, ma anche far sì che parte di quell'utile ritorni a quella comunità senza la quale non potrebbe accumulare ricchezza. ACON/RED



  • Un momento della cerimonia, a Udine, per la donazione dell'autoemoteca
  • La partecipazione, alla loggia del Lionello, per la donazione dell'autoemoteca
  • L'intervento della presidenza del Consiglio regionale alla donazione della nuova autoemoteca alla città di Udine