Comunicati

TUTTI I COMUNICATI

01.08.2022 16:37
LUTTO MONESTIER. PRES CR: ADDIO ACUTO DIRETTORE, VICINO AL TERRITORIO

(ACON) Trieste, 1 ago - Una perdita enorme, sotto l'aspetto professionale ma anche sotto il profilo umano. Se ne va un direttore esemplare: serio, competente e attento al territorio. Curioso, acuto ed equilibrato, sempre pronto ad approfondire. Un vero giornalista, che concedeva a tutti il doveroso spazio ma che poi non temeva di manifestare apertamente le proprie idee.

Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, non appena raggiunto dalla notizia dell'improvvisa scomparsa di Omar Monestier, direttore dei quotidiani Il Piccolo e Messaggero Veneto.

Il presidente del Cr Fvg, esprimendo il sincero cordoglio personale e dell'intera Assemblea legislativa all'indirizzo dei familiari e delle redazioni delle due testate regionali, ha aggiunto di provare grande dolore e autentico sconcerto davanti a un fulmine a ciel sereno che lascia smarriti, costringendo tutti a confrontarsi con la straordinaria ineluttabilità della vita. È terribile essere costretti a salutare un uomo così intelligente, affrontando un trauma improvviso che induce anche a riflettere sugli affanni dell'esistenza quotidiana, tornando a fare i conti con la dura realtà.

Il vertice dell'Assemblea legislativa ha anche evidenziato di aver avuto modo di conoscere bene Monestier durante la sua prima esperienza alla guida del Messaggero Veneto e, soprattutto, in occasione di una fase delicata di una lotta intrapresa insieme ad altre decine di sindaci della regione. Il direttore aveva sempre guardato con attenzione e in maniera quasi disincantata a questa come ad altre situazioni, senza però mai lasciarsi andare a posizioni aprioristiche.

In seguito, ha concluso il presidente del Cr, si sarebbero incontrati molte altre volte nell'ambito di una corretta amicizia professionale e di svariati pranzi di lavoro. L'ultima opportunità per un salutato e un confronto era avvenuta in occasione della presentazione di un volume di Ettore Bernabei a Pieris (Gorizia), dove Monestier si era presentato animato dalla consueta ironia.

L'intervento della Presidenza si è concluso con un ultimo saluto, profondamente ammirato, a quello che ha definito un grande direttore. ACOM/RED



  • Il logo del Consiglio regionale Fvg